In Valsugana il terzo meeting del progetto ORNAT2000

Sono state quattro giornate molto impegnative quelle che dal 29 settembre al 2 ottobre hanno visto svolgersi in Valsugana una serie di attività del progetto Erasmus+ “ORNAT2000”.
Il 28 e il 29 settembre Borgo e Roncegno hanno ospitato il terzo meeting di progetto, mentre il fine settimana dell’1-2 ottobre è stato dedicato alle gare di Trail-O e corsa orientamento.
Giovedì 28 e nella mattinata di venerdì 29 settembre la Sala rossa della Comunità Valsugana e Tesino a Borgo è stata teatro del meeting tecnico con l’aggiornamento sulle varie azioni di progetto che i partner stanno realizzando nei rispettivi territori in modo da definire i dettagli delle ultime attività che dovranno essere messe in atto entro la fine del 2022, termine del progetto.
La visita al centro di Borgo Valsugana, al museo per Via di Pieve Tesino e al Museo degli strumenti musicali ha chiuso la parte riservata ai soli partner.
La serata di venerdì 30 settembre è stata dedicata al seminario pubblico “Sport, inclusion, environment” che, dopo il saluto delle autorità, ha visto la presentazione delle opportunità UE per lo sport, dei due progetti ORNAT e ORIENT e delle esperienze dei partner europei. Molto interessante l’illustrazione di cos’è e cosa fa il Comitato paralimpico trentino ed estremamente significative le due testimonianze portate rispettivamente da Marco aggravi, tecnico che opera nello sport con ragazzi con disabilità e da Melania Corradini, già olimpionica paralimpica.
Quattro appuntamenti sportivi nel fine settimana hanno poi completato le attività del “Summit finale” del progetto, iniziato con il seminario: due competizioni di Trail-O alle quali hanno preso parte anche atleti provenienti dalle tre aree partner del progetto ORNAT2000 e due competizioni di corsa orientamento. Roncegno Terme e il passo del Brocon sono stati i due palcoscenici di una gara di Trail e di una di corsa ciascuno. Le quattro gare erano previste dal programma del progetto europeo, anche se, in particolare per quanto riguarda le due competizioni di Trail-O, si pensava a due eventi promozionali, organizzati con il solo obiettivo di far conoscere questo tipo di disciplina. La guerra in Ucraina ci ha però messo lo zampino, perché la IOF -la Federazione Internazionale di Orienteering- ha chiesto all’ASD Orienteering Crea Rossa, partner di ORNAT2000, di organizzare le due gare di Trail-O come evento finale della “Coppa europea” di specialità, previsto inizialmente in Russia. L’evento sportivo ORNAT2000 si è quindi trasformato in una manifestazione che ha visto la partecipazione di decine di atleti provenienti da ben 14 Stati europei.


Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
12